- ENGLISH

PROLOGUE

In the freeEssence Clinic, hidden amongst the mountains, modern studies and research are conducted on the human mind. The whole structure is headed by Edgar, a young and brilliant doctor involved in every psychological and psychiatric activity, within and outside the clinic. During his absence, the management is entrusted to  doctors Miss Claris and Mr. Seed.

In this context, Bruno Villar, a patient affected by Dissociative Identity Disorder (DID), reaches the clinic. Commonly, a person suffering this psychopathy recognizes him/herself with well-known personages, whether they are real (i.e. historical ones) or abstract (i.e. superheroes). Villar instead claims the identity of Mr. Julius Vock, a name which means nothing to freeEssence's medics.

Stacks Image 534

Led by Dr. Claris and Seed, the team starts a long series of analyses of the patient, at the same time trying to get information about Vock- thanks to investigations conducted by the Polstak. Who is Julius Vock? Has he ever existed? Is he a product of the patient's mind? Which kind of relationship might they have? The case becomes more complicated when another man arrives at the clinic: Giuseppe Vincedomini, affected by the same anomalous identity disorder. The patient states that HE is the real Dr. Julius Vock. Now there are two subjects affirming to be the same, unknown person.

Stacks Image 647

The doctor cannot delegate any longer. He must depart to freeEssence, as a direct presence is necessary. Moreover, such a case can bring him to considerable medical/scientific discoveries, leading him to success and possibly reserving a place in history. This is his life’s chance. The film starts now, with the doctor's trip to the clinic…and towards his destiny.

 

- ITALIANO

PROLOGO

Nella clinica freeEssence, nascosta tra le montagne, si effettuano studi e ricerche d’avanguardia sulla mente umana. La struttura è guidata da Edgar, un giovane e brillante dottore coinvolto in tutte le attività connesse alla psicologia e alla psichiatria, dentro e fuori la clinica. In sua assenza, la gestione è affidata alla giovane dott.sa Claris e al Dott. Seed.

Ed è proprio in questo contesto che giunge alla clinica un paziente, Bruno Villar, affetto da delirio di identità. Comunemente chi soffre di questa psicopatia si riconosce in personaggi storici o celebri, reali o astratti. Ma Villar rivendica l’identità di un certo Vock, Julius Vock, un nome che non dice nulla ai medici del freeEssence.

Stacks Image 665

Il team guidato dalla dottoressa Claris e da Seed avvia una lunga serie di analisi sul paziente e parallelamente cerca di recuperare informazioni su questo Vock, grazie alle indagini condotte dalla Polstak. Chi è Julius Vock? È mai esistito? È frutto della mente del paziente? Che rapporti ha avuto con lui? Il caso si complica quando alla clinica arriva un uomo, Giuseppe Vincedomini, affetto dallo stesso anomalo delirio di identità. È lui il vero dott. Julius Vock, almeno così sostiene il nuovo paziente. Adesso ci sono due soggetti che affermano di essere la stessa, sconosciuta, persona.

Stacks Image 669

Il Dottore non può più delegare. Deve partire per il freeEssence. È necessaria una presenza diretta. E poi un caso del genere può condurlo a scoperte medico-scientifiche di rilievo assoluto, aprendogli così le porte del successo e riservandogli, forse, un posto nella storia. Questa è l’occasione della vita. Il film comincia adesso, con il viaggio del Dottore verso la clinica e verso il suo destino…